Marco Santoro

Consulente tecnico

msantoro@zamboniteam.it

+39 347 3700037

Sono nato sotto il segno dei gemelli ed ho sempre avuto molti interessi che ho portato avanti con successo. Ho studiato Architettura, Storia dell’Arte (sono stato uno dei migliori allievi del Prof.”Emerito” Bruno Toscano) ed Urbanistica, laureandomi proprio in quest’ultima perché volevo ridisegnare le città in cui viviamo,ma questo era un sogno troppo utopistico. Sono specializzato in Architettura d’Interni ed iscritto all’Ordine dei Periti in Edilizia di Roma e provincia.

Durante gli studi universitari sono stato un atleta delle Fiamme Oro i gruppi sportivi della Polizia di Stato dove ho militato per oltre nove anni. Che sport facevo? Lotta Libera, ma ero un modesto atleta. Gli incontri che ho vinto non andavano oltre il minuto e mezzo perché dopo non avevo più fiato e potevo perdere con chiunque. Il problema era che preferivo studiare invece che allenarmi. Sono anche un ottimo nuotatore ed alle Fiamme Oro sono stato anche istruttore.

Ho sempre amato il settore immobiliare e subito dopo la laurea, e lasciata la Polizia, entrai in una società che si occupava di compravendite e mi accorsi che il lavoro mi piaceva moltissimo. Aiutare le persone a realizzare un sogno – perché la casa è un sogno per molti – mi da grandi soddisfazioni. Dare, poi, consigli su una eventuale ristrutturazione d’interni mi fa apprezzare dai clienti molti dei quali diventano, successivamente, anche amici.

Sono sempre stato un appassionato di musica lirica e classica ed ho trasformato questa passione in lavoro. Per venti anni sono stato un cantante lirico (un baritono) di successo ed ho girato mezzo mondo per lavoro. Sono sempre stato apprezzato per la bellezza della voce e per il carisma scenico (sono ancora su youtube se volete curiosare). Fare il cantante lirico è una professione esaltante che ti porta a conoscere culture e realtà diverse che ti formano personalmente e culturalmente. Dopo tanti anni di girovagare ho smesso di cantare. Perché? Perché sono dei gemelli direte voi. No. Quando non me lo aspettavo più sono diventato papà ed ho deciso che non volevo perdermi nulla della mia piccolina così, con tutto il bagaglio di esperienze che mi porto sulle spalle, sono tornato al mio primo amore e cioè agli immobili. L’incontro con l’architetto Chiara Zamboni mi ha riportato indietro di tanti anni e mi ha dato nuovi entusiasmi per dedicarmi con professionalità ai miei clienti. Le mie competenze mi permettono di offrire anche servizi tecnici talvolta necessari in una compravendita.

In tutto questo ho trovato anche il tempo di amministrare una società di videogiochi.

Sono appassionato di letteratura classica, disegno a china e dipingo e qualche volta espongo. Tra le altre cose, ho anche pubblicato due libri di poesie.

Non amo la maleducazione. Sono altruista, formale quanto basta, di buone maniere e modi gentili. Sul lavoro sono preciso e puntuale.

WhatsApp
Messenger