Il consulente tecnico dice…

Dott. Marco Santoro
Consulente Tecnico Zamboni Team

2 Mar, 2021

Sette termini tecnici che devi conoscere se vuoi vendere o comprare casa

Spesso quando si deve comprare un immobile il cliente si spaventa quando sente alcuni termini tecnici di cui ignora il significato.
Si fa presto a dire Cila, Scia, Visura catastale etc.., ma in realtà cosa significano? cosa deve sapere il cliente che non sa?

Quali documenti deve produrre per vendere il suo immobile o per apportare migliorie?

Oggi vi spieghiamo il significato di alcune terminologie usate spesso dai tecnici, dagli agenti immobiliari e dai notai quando si devono preparare i documenti per un atto di compravendita di un immobile sia esso finito od in corso di costruzione.

Ecco i termini che devi conoscere…

VISURA CATASTALE

La visura catastale è un documento rilasciato dalla Agenzia delle Entrate che contiene i dati principali di un terreno, di un immobile o di un fabbricato sito sul territorio italiano.
In visura vengono indicati gli identificativi di un immobile attraverso il foglio, la particella e il subalterno del comune di appartenenza, mentre gli identificativi di un terreno vengono indicati solamente attraverso foglio e particella.
I dati che completano la visura di un immobile sono quelli di classamento: zona censuaria, categoria catastale, classe, consistenza e rendita, insieme all’indirizzo e note varie. I dati contenuti nella visura catastale non hanno valore legale.

VISURA CATASTALE STORICA

La visura catastale storica è quel documento fornito dagli uffici dell’Agenzia del Territorio che riassume, in forma di schema, tutte le caratteristiche fondamentali di un immobile.
Differisce da una semplice visura in quanto riporta dati storici circa avvenimenti importanti dal punto di vista legale, tecnico e fiscale che hanno riguardato l’unità immobiliare.

NUOVO ACCATASTAMENTO

L’accatastamento è quel documento nel quale vengono indicate le caratteristiche fondamentali di un fabbricato; al suo interno vengono riportati i riferimenti catastali e temporali del fabbricato, le caratteristiche dello stesso, i riferimenti catastali e i dati metrici dell’unità immobiliare, le caratteristiche costruttive e di finitura e l’elaborato grafico in pianta. Su quest’ultima, definita planimetria catastale, vanno indicati altezza dei soffitti, gli interni confinanti ove presenti ed orientamento cardinale.
L’elaborato grafico deve essere conforme allo stato attuale dell’immobile.

PLANIMETRIA CATASTALE

La planimetria catastale è quell’elaborato grafico nel quale viene indicata la distribuzione interna di un’unità immobiliare. Sul documento sono riportati gli identificativi propri dell’immobile (foglio – particella- subalterno), indirizzo, piano, interno, nome del tecnico che ha compilato il documento e numero di protocollo dell’accatastamento.
In pianta vanno indicati altezza dei soffitti, gli interni confinanti ove presenti ed orientamento cardinale.
Per ottenere la planimetria vanno inviati copie del documento di identità del proprietario o di chi ha diritto di proprietà sull’immobile.

CILA

La Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) è quel documento con il quale si comunica al Municipio competente la richiesta per opere di straordinaria manutenzione che non prevedano interventi sulle strutture e di restauro e risanamento conservativo.
Inoltre questa comunicazione, che deve sempre riportare l’asseverazione di un tecnico abilitato, può essere utilizzata per regolarizzare interventi ultimati o in corso d’opera previo il pagamento di sanzioni.
È necessario presentare una CILA ogni volta che si decide di intervenire sugli impianti di un immobile o quando si demoliscono e ricostruiscono tramezzature interne all’appartamento.

SCIA

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) è quel documento richiesto dagli uffici tecnici preposti per opere di straordinaria manutenzione e restauro e risanamento conservativo che prevedano interventi sulle strutture e per varianti non essenziali al permesso di costruire.
Inoltre con la pratica SCIA per Agibilità è possibile richiedere una Nuova Agibilità per il proprio immobile.

PERMESSO DI COSTRUIRE

Il Permesso di Costruire (PdC) è l’unico titolo autorizzativo per il quale bisogna attendere il rilascio del parere del Comune. Va richiesto per interventi edilizi come nuove costruzioni, ampliamenti, ristrutturazioni urbanistiche e varianti essenziali a titoli autorizzativi già rilasciati.

Continuate a seguirci per scoprire il “pianeta casa” in tutte le sue sfaccettature.

Noi di Zamboni Team non vendiamo solo immobili, siamo in grado di seguirvi non solo nel percorso di compravendita, ma anche nella ristrutturazione, nella ricerca di un mutuo sulla base delle vostre esigenze, possiamo valorizzare il vostro immobile con l’home staging e tanto altro che troverete prossimamente su questo blog.

Potrebbe interessarti…

Superbonus 110%

Superbonus 110%

Il Superbonus 110% ora è realta. Abbiamo atteso tutta l’estate le regole del gioco del decreto Rilancio del 17 luglio 2020, riguardante…

leggi tutto
WhatsApp
Messenger